Warning: file_get_contents() [function.file-get-contents]: php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: No such host is known. in D:\inetpub\webs\associazionefalcoit\parka\Woolrich-Outlet-Roma-Rgtc3t.php on line 11

Warning: file_get_contents(http://outletbrands2015.com/woolrich.php) [function.file-get-contents]: failed to open stream: php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: No such host is known. in D:\inetpub\webs\associazionefalcoit\parka\Woolrich-Outlet-Roma-Rgtc3t.php on line 11

Woolrich Outlet Roma

L’anonimato è garantito, così come la comodità di un abito non troppo difficile da realizzare.woolrich outlet roma00 alle ore 18.Woolrich Roma In primo luogo, evitate di applicare la matita nera all’interno dell’occhio. Partecipa a un gruppo di assistenza di persone o di parlare con una persona cara e anche voi non si sente così solo. Inoltre, tutti i mercoledì di settembre c'è Le Piazze Movida, dalle 19. Il castello ha una storia importante: sorge come colleggiata nel medioevo su un insediamento etrusco e poi romano,di cui conserva tracce, successivamente diventa proprietà dei Venturini, poi degli Orsini e infine, nel 1500, dei Marchesi Patrizi di Montoro, che tuttora ne detengono la proprietà. All'inizio ignoro perfino chi sia l'assassino. prezzo giubbotto woolrich Solo può durare per un periodo di tempo di tempo .Woolrich Parka Artic Il castello ha una storia importante: sorge come colleggiata nel medioevo su un insediamento etrusco e poi romano,di cui conserva tracce, successivamente diventa proprietà dei Venturini, poi degli Orsini e infine, nel 1500, dei Marchesi Patrizi di Montoro, che tuttora ne detengono la proprietà.Gli anni ‘90 e il mood grunge sono tornati di moda e Northland ce ne da un assaggio proponendoci tante soluzioni in pelle nera, t-shirt stampate da indossare con cardigan oversize e stivali neri dal tacco basso e comodo. Dal 1985, distributrice del marchio in Italia è l’azienda bolognese WP Lavori in corso, che, sotto la guida di Cristina Calori, è rapidamente divenuta una realtà consolidata nel settore della distribuzione dell’abbigliamento. I prezzi sono tutti tra i 150,00 e i 200,00 euro. Non dimenticate i carciofi alla brace con un intingolo di olio, limone e menta”.rivenditori woolrich romaLuxury Arctic Parka Woolrich Presentandosi come guardia del corpo di Tony, Rhodes decide di aiutarlo ad eliminare la minaccia nord-vietnamita, stando dalla parte degli americani.

why prezzo giubbotto woolrich ???

La collezione viene rilasciato in tempo per l’autunno / inverno 2013 e combina il meglio dei marchi – fusione autentico patrimonio britannico con un tocco di Americana d’epoca. woolrich outlet roma Ecco l’attesa qualità ricercata dunque, ora in stampe di lana e abiti in tweed accostati a bretelle, ora in pezzi rivisitati – vedi il peacot e il poncho – e arricchiti da dettagli più tecnici.Woolrich Primavera Estate 2014 I prezzi sono tutti tra i 150,00 e i 200,00 euro. Se non siete sicuri di scegliere un’agenzia di fiducia , entrare in possesso della vostra vicina Molto meglio Enterprise Bureau per un aiuto nella scelta di un consulente di credito professionale. Munire il proprio animale anche di un collarino con la medaglietta di riconoscimento (con nome e numero di telefono in caso di smarrimento). Per accedere all’ “Olimpo” dello shopping online devi prima aver superato il tirocinio in boutique, altrimenti rischi di incappare in misure sbagliate o in obbrobri inguardabili. [woolrich outlet roma] Acquistato cinque anni fa ed utilizzato per pochi mesi, quindi in ottime condizioni.

why rivenditori woolrich roma ???

La Collezione Flagstaff offre un mix di colori vivaci e disegni alla moda - modelli tradizionali , fiori , stili di transizione - interpretato su un taglio di nylon costruzione mucchio della peluche .rivenditori woolrich roma Insomma, cresce interesse attorno alle erboristerie a scapito delle profumerie, ma non certo delle farmacie che continuano a crescere nel settore cosmetico. 10) Se il Diavolo in persona si fosse stancato di suonare il blues nel Delta del Mississippi e avesse deciso di spostarsi nella swingin' London dei primi anni Sessanta, forse tra le band del momento avrebbe scelto i Rolling Stones. Per me questa è stata la più imponente cattedrale / basilica / etc del viaggio finora. Un modo dolce per ricordare il traguardo raggiunto a tutti i visitatori che si recheranno in questi giorni nel Designer Outlet, ciascuno dei quali riceverà in regalo dolci e biscotti con decorazioni personalizzate. [woolrich outlet roma] Dal romanzo The Bride Wore Black (1948) di William Irish (Cornell Woolrich), sceneggiato con Jean-Louis Richard, Truffaut trascura il meccanismo dell'intrigo e costruisce il film sui modi della vendetta.

why woolrich outlet roma ???

Ho attraversato giorni uguali, giorni solitari e gli oceani del tempo,per trovarti, per aspettarti; ti ho cercata, in giorni insipidi e tediosi,tra panchine solitarie, piene di foglie, in giorni bui, di pioggia, in giorni vuoti,e adesso ci sei tu, ti ho trovata e non ti lascerò, finche vorrai… finché ci sarò. prezzo giubbotto woolrich Per evitare questa evenienza, e per mantenere l’utero ben saldo nella sua sede a la muscolatura pelvica perfettamente tonica, basta eseguire dei semplici esercizi ogni giorno, che sono adatti a tutte le donne anche durante la gravidanza. Oggi il piccolo villaggio di Woolrich è ancora in sede per la società , ma l’azienda è cresciuta ad una società stile di vita in tutto il mondo con una gamma completa di prodotti per esterni ispirati , dalle giacche e camicie di arredi per esterni . Appena insediato Tony si premura di rilevare la ditta che aveva prodotto i freni difettosi dell'automobile dei genitori ed eliminarne il malfunzionamento. [prezzo giubbotto woolrich] La vera rivoluzione arriva con il main event.

associazione falco

 

presidente

giovanni marro

earth day 2017

earth day 2016

dove dormire?

perch falco      statuto    regolamento interno

 

canale you tube   corrispondenza 2020 articoli stampa 2020  convenzioni per i soci

  corrispondenza 2019 articoli stampa 2019

parco nazionale del matese - documenti utili

 

 

arte e storia del molise in un click di alessandro cimmino

 

 

ultimo aggiornamento articoli stampa 08/03/2020

 

ultimo aggiornamento attivita' 2020 08/03/2020

 

seguici su...

premi lotteria 2018

bilanci consuntivi e preventivi

 

 

 

 

 

22/03/2018 "giornata mondiale dell'acqua"

relazione integrale del dott. gradito marra presentata in occasione del convegno: la captazione delle sorgenti del biferno: qualit delle acque, la loro distribuzione e conseguenze ambientali ed economiche" (scarica il file in formato pdf)

relazione integrale del geom. gaetano barrassi presentata in occasione del convegno sopra

citato (scarica il file in formato pdf).

 

 

 

decimo anniversario

 

la "falconeria" a "collemeluccio" di teodorico lilli

 

il presente tuo

di teodorico lilli

prefazione alessio papa

presentazione vito marra

 

 

attivit svolte

corrispondenza 2019

attivit 2018

attivit 2017

attivit 2016

attivit 2015

attivit 2014

attivit 2013

attivit 2012

attivit 2011

attivit 2010

attivit 2009

attivit 2008

attivit 2007

 

raccolta foto

escursioni

manifestazioni

 

articoli stampa

anno 2019

anno 2018

anno 2017

anno 2016

anno 2015

anno 2014

anno 2013

anno 2012

anno 2011

anno 2010

anno 2009

anno 2008

anno 2007

anno 2006

anno 2005

anno 2004

anno 2003

anno 2002

anno 2001

 

non solo nostalgia

giorno 12/08/2016

giorno 13/08/2016

giorno 14/08/2016

 

consigli medici

del dott. regolo ricci

aggiornato al 30/08/2014

 

poesie e musiche

video

 

porta a porta

riciclo carta

riciclo organico

riciclo vetro

riciclo plastica

modello novara

r.d. termoli

inceneritore si o no

 

ambiente

www.ambiente.it

www.europa.eu

www.ecoage.it

www.reteambiente.it

www.ambientediritto.it

www.giuristiambientali.it

 

molise online

www.altromolise.it

www.primapaginamolise.it

www.informamolise.com

www.molisando.it

www.ilbenecomune.it

www.montidelmatese.it

 

istituzioni

www.governo.it

www.minambiente.it

www.regione.molise.it

www.provincia.campobasso.it

www.provincia.isernia.it

www.comune.bojano.cb.it

 

 

tv online

tele regione

telemolise

molise24

rai tre molise

tele trigno molise

tele isernia

 

servizi

mappe e itinerari

calcolo c.f.

calcolo ici

che tempo fa?

elenco telefonico

www.carabinieri.it

www.poliziadistato.it

www.gdf.it

www.vigilfuoco.it

www.corpoforestale.it

www.esercito.difesa.it

www.arpamolise.it

www.molisealberi.com

www.apat.gov.it

www.concorsi.it 

software gratuito

 

 

 

relazione del presidente bilancio attivit 2019

cari soci oggi divideremo lassemblea in tre momenti importanti:

-         approvazione del conto consuntivo 2019 e del conto preventivo per il 2020;

-         approvazione dello statuto alle nuove normative del terzo settore, questo consentir allassociazione di continuare la propria attivit nellambito dellassociazionismo come aps;

-         approvazione del regolamento adattato allo statuto.

ma prima vi voglio rendere partecipe di tutte le attivit principali svolte dalla falco nellanno 2019:

attivit relative allambiente:

sul tema dellambiente lassociazione si occupata nel richiedere allarpa molise e agli organi competenti il controllo dellarea e delle emissioni, sia nel comune di bojano che nella zona industriale di campochiaro. questultimo richiesto da tantissimi cittadini che lavorano nella zona e ci vivono.

per quanto riguarda il parco nazionale del matese abbiamo inviato delle osservazioni, alla regione molise, regione campania, al ministero e allispra, relative alla situazione socio-economico di tutto il territorio individuato dallispra.

a seguito dellistituzione del parco nazionale del matese nata la consulta del matese (pres. vincenzo dandrea), di cui facciamo parte. siamo circa 70 associazioni (locali e nazionali) che si occupano di ambiente, sociale, cultura e sport. lobiettivo principale, che accomuna le varie associazioni, quello di alzare il livello di attenzione sullargomento pn del matese. sia come falco che come consulta abbiamo prodotto documenti che potete trovare sul sito della falco al link parco nazionale del matese, insieme ad altra documentazione utile sui parchi. la consulta strutturata in due sedi di cui, una centrale sita in san potito sannitico (ce), laltra, denominata sede coordinata a bojano dove questa sera ci riuniamo e che coordinata dalla falco nella figura del presidente.

ieri (24/02/2020) il consiglio regionale ha approvato una mozione (18 favorevoli e 1 astenuto) che impegna il presidente e lassessore al ramo su questi punti:

1)      a ritenere la perimetrazione del parco del matese cos come prevista dalle delibere di giunta regionale n. 558\2019 e 2/2020 quale proposta da sottoporre all'attenzione della commissione consiliare competente;

2)      a modificare o integrare la stessa, a seguito di confronto con comuni, enti e associazioni coinvolti nel processo perimetrazione del parco, tenendo conto dell'indirizzo di inserire, laddove non gi previste nella suddetta proposta, le aree protette, a partire dall'area di campitello matese, l'area di civita di bojano, oltre che dell'intero territorio delle riserve regionali di monte patalecchia e dei torrenti longano e longanello;

3)      a chiedere che venga istituita in molise la sede del costituendo parco nazionale del matese;

4)      di sostenere ladeguata rappresentanza della regione molise nel consiglio direttivo del parco;

5)      a valutare l'opportunit del collegamento fra parco del lazio, abruzzo e molise e il parco del matese;

6)      a sottoporre entro 30 giorni la decisione della commissione al consiglio regionale per la decisione finale;

7)      ad elaborare un documento di programmazione, deciso in consiglio regionale, per il funzionamento del parco coinvolgendo tutti gli stakeholder del territorio;

8)      a comunicare all'ispra e al ministero dell'ambiente la decisione finale del consiglio.

riteniamo che questa decisione di importanza rilevante, dato che le forze politiche rappresentanti la nostra regione, lavoreranno insieme per il bene comune coinvolgendo le associazioni del territorio, in tal modo di sicuro il p.n del matese partir con il piede giusto.

in collaborazione con il prof. michele tanno abbiamo organizzato il convegno/dibattito sul tema: valorizzazione di semi, piante e frutti del molise, in cui si parlato dellimportanza dei frutti autoctoni del nostro territorio limportanza della loro sopravvivenza.

abbiamo organizzato, inoltre, la presentazione della rivista il bene comune speciale parco nazionale del matese, al quale abbiamo partecipato anche in fase di stesura, con una relazione del presidente.

 

sociale/culturale/educazione ambientale:

nelle scuole si sono realizzati vari progetti ambientali e non:

in tutto listituto comprensivo di bojano e precisamente nelle classi v primarie e i secondarie di primo grado, nei plessi delle primarie di san pietro in valle e macchiagodena, abbiamo realizzato il progetto: percorso di educazione alimentare avvenimenti che hanno modificato lalimentazione dalla comparsa delluomo sulla terra ai giorni nostri, diviso in tre incontri:

1.     alimentazione ieri e oggi.

2.     classificazione degli alimenti e disturbi dellalimentazione.

3.     globalizzazione e alimentazione.

questo progetto ha avuto inizio alla fine del 2018 e si concluso nel mese di aprile 2019 trascorrendo insieme agli alunni e alle insegnanti dei plessi che hanno voluto partecipare allescursione, presso la fattoria didattica la ginestra di cercemaggiore.

         nellistituto comprensivo di bojano ed esclusivamente per le classi iii della scuola secondaria di primo grado, si realizzato il progetto: legalit, il percorso stato strutturato in tre eventi.

-         due incontri in classe parlando di concetto di legalit e origine della legalit;

-         il terzo evento stato organizzato in collaborazione con il coisp (sindacato di polizia di stato), largomento dellincontro stato concentrato sul cyborg-bullismo, nelloccasione ha partecipato anche il campione olimpico di lotta beniamino scibilia che ha sottolineato limportanza tra sport e socializzazione.

inoltre nei plessi di macchiagodena e san pietro in valle abbiamo collaborato con le insegnanti al progetto di continuit, nellambito del quale, la falco ha trattato la problematica delleliminazione dei rifiuti a livello nazionale e locale, con un particolare attenzione dello smaltimento della plastica anche a livello mondiale.

agli incontri hanno partecipato attivamente, sia nella realizzazione che nellesporre i concetti, la prof.ssa oranese addolorata, il dott. regolo ricci e lex commissario di ps antonino desiata, che ringrazio di vero cuore per limpegno e la professionalit,

infine abbiamo iniziato nel mese di novembre 2019 e concluso nel mese di febbraio 2020, un percorso di educazione ambientale dal titolo il parco nazionale del matese, in collaborazione con la sezione cai di bojano. il progetto prevedeva tre incontri:

-         cos un parco e la sua normativa a cura della falco con la prof. oranese e il dott. regolo;

-         le peculiarit del matese, a cura di massimo martusciello, socio sezione cai bojano;

-         la flora presente sul matese e le sue caratteristiche, a cura di domenico patullo, socio sezione cai bojano;

-         limportanza delle api per lecosistema e produzione del miele, a cura del dott. regolo ricci e lapicultore canzona valentino.

ringrazio i partecipanti agli incontri e alla sezione cai di bojano, nella figura del loro presidente avv. columbro raffaella.

in occasione della festa della donna dellotto marzo 2019, abbiamo organizzato una visita a civita e borghi di bojano per un gruppo di avezzano, che ce ne aveva fatto richiesta. hanno collaborato con noi larch. oreste muccilli, il geom. oreste gentile e la trattoria borgo antico di civita superiore (filindo). ringraziamo tutti per la disponibilit. 

il 16 maggio 2019, su richiesta del comando dei vigili urbani, abbiamo collaborato con un gruppo di volontari allorganizzazione del servizio di assistenza al passaggio del giro ditalia

abbiamo dato solidariet agli operi della gam, sia con comunicati stampa che con la nostra presenza ad alcune manifestazioni.

da anni chiediamo e continuiamo a chiedere agli organi competenti (ultimo incontro avuto il 29/02/2020 con lassessore vincenzo niro della regione molise), la messa in sicurezza torrente rio bottone.

 area adottata

in data 8/6/2018 abbiamo stipulato una convenzione con il comune di bojano per ladozione di unarea verde, denominata ex scuola elementare, area individuata da un elenco di aree messe a disposizione dallamministrazione oggetto di adozione.

abbiamo realizzato un progetto di sistemazione al comune di bojano, indicando la volont di realizzare una biblioteca allaperto.

in data 25/08/2019 abbiamo inaugurato larea, qualche giorno prima, abbiamo chiesto al commissario il desiderio di intitolare larea al prof. vito marra, per il seguente motivo:

il desiderio di dedicare la biblioteca dell'area, adottata dall'associazione falco, al prof. vito marra risponde ad un sentimento di gratitudine nei suoi confronti per l'amicizia, la vicinanza e la profonda condivisione dei valori della nostra comunit e della nostra associazione. nel mondo della cultura ha rappresentato un punto di riferimento, aiutando a formare i caratteri e le menti di tantissimi alunni che lo hanno avuto come insegnante e come dirigente scolastico. e' stato esempio di partecipazione, speranza, apertura mentale e voglia di vivere.

questo desiderio stato accolto dal commissario che ci ha indicato liter da percorrere. in data 22/02/2020 abbiamo realizzato il nostro desiderio dedicando larea all'amico vito (nessuno muore sulla terra finch vive nel cuore di chi resta), nel nostro cuore ci sarai sempre.

ringrazio oltre ai componenti del direttivo che hanno collaborato attivamente alla realizzazione di quanto sopra esposto, si ringrazia tutti i soci e non che hanno collaborato alla sistemazione dellarea, e le ditte: ferramenta eduardo evangelista, dpm infissi, mastroiacovo luigi, colozza antonio, chiovitti cosimo, studio tecnico geom. carfagna bruno, tommasino fiori, clima 2000.

inoltre si ringrazia il sig. michele di biase che sta realizzando una scultura e la sig.ra vittoria rico, proprietaria delledicola, che si occupa ogni giorno allapertura e alla chiusura dellarea.  

il presidente

marro giovanni

prot. 01/2020, bojano 07/01/2020

lettera aperta

            al presidente della regione molise

dott. toma donato

regionemolise@cert.regione.molise.it

 

allassessore allambiente della regione molise

dott. nicola cavaliere

regionemolise@cert.regione.molise.it

 

alla regione molise

                                 dott. massimo pillarella

dott.ssa nicolina del bianco

regionemolise@cert.regione.molise.it

 

al ministero dellambiente e della tutela del territorio e del mare

alla c.a. della dott.ssa giarratano maria carmela

dgprotezione.natura@pec.minambiente.it

 

oggetto: parco nazionale del matese delibera di giunta regione molise nr. 558 del 30/12/2019

questa associazione, preso atto della delibera nr. 558 del 30/12/2019 inerente la proposta di perimetrazione del parco nazionale del matese dellarea molisana, ritiene opportuno fare delle osservazioni.

         costatiamo che la promessa fatta dallassessore cavaliere di chiudere detta proposta per fine anno stata rispettata, meramente per quanto riguarda i tempi indicati.

         questa associazione con nota nr. 46/2019 datata 18/12/2019 consegnata (via pec!)  alle ore 10:39:47 del 19/12/2019, protocollata dalla regione molise in data 02/01/2020 con nr. 393, evidenziava che lo stato, oltre ai finanziamenti ordinari previsti per i parchi nazionali, ha previsto altre forme di finanziamenti provenienti dalle aste di co2. con d.l. n 111/2019 allart. 4-ter sono state inoltre istituite le zone zea (zone economiche ambientali), alle medesime verranno assegnati parte dei fondi delle sopra citate aste di co2, che saranno destinati esclusivamente alle micro, piccole e medie impresi che svolgono attivit eco-compatibili, che hanno sede legale e operativa nei comuni aventi almeno il 45% della propria superficie compreso allinterno di una zea. per il 2020, come dichiarato dal ministro costa in data 27/12/2019, in occasione della visita effettuata al parco nazionale della sila ha dichiarato: con le zeafinanziate con 20 milioni di euro nella legge di stabilit, i parchi hanno la possibilit di produrre sviluppo senza contrastare con l'ambiente. in particolare, altri 120 milioni di euro si aggiungeranno per il 2020 alle risorse gi stanziate in modo da realizzare su questi territori progetti green, implementando l'imprenditoria e combattendo, oltre che la fuga dei cervelli, il terribile fenomeno dello spopolamento.

         dalla delibera di giunta si rileva che, nella riunione effettuata in data 20/12/2019, convocata dallassessorato allambiente, non sono state invitate tutte le amministrazioni comunali interessate nellarea parco individuata dal mattm (non si comprendono le motivazioni che hanno portato a siffatta scelta).

         dalla proposta fatta dai comuni, soprattutto per i comuni ricadenti nellarea della provincia di campobasso, si evince lintenzione di alzare la quota di perimetrazione ad un livello di altitudine molto superiore a quello proposta dallufficio tecnico regionale e dal mattm. si fa presente che in siffatta proposta dei comuni, nel comune di san massimo, risulta addirittura fuori dal parco unampia area del massiccio del matese, che comprende campitello matese e territori circostanti. la zona medesima, dal nostro punto di vista, uno dei punti cardini dellintero parco, in proposito non si comprendono le motivazioni di tale scelta. inoltre risultano fuori da dette scelte importanti siti archeologici/storici e ambientali.

         per quanto riguarda il territorio di bojano, alla lettera a della delibera di giunta, quale motivazione alla decisione di variazione della perimetrazione proposta stato scelto: un confine intermedio tra quello proposto dal commissario prefettizio e quello richiesto dalle associazioni (non vengono comunque indicate quali associazioni). a nostro parere questa decisione non ha valutato con attenzione le richieste fatte da tutte le associazioni, sia favorevoli che contrarie alla bozza di perimetrazione inviata dal mttam. difatti verrebbe assoggettato allente parco un ampio territorio del nostro comune, che usufruirebbe di una maggiore tutela ambientale, ma nel contempo non avrebbe altri benefici, sia per il mancato raggiungimento della percentuale che consente di rientrare nelle zone (zea 45%), sia per lesclusione dellimportante borgo medievale di civita superiore, quale zona di grande interesse storico culturale per la regione molise; pertanto, appare pi una non scelta, volta a demandare la decisione al mttam.

un concetto che possibile desumere da quanto riportato al punto b della stessa delibera regionale, nella quale si cita testualmente: di approvare la perimetrazione indicata nellallegato 5 da proporre al mattm per la delimitazione del parco nazionale del matese in territorio molisano, sulla quale la regione molise potr esprimere lintesa.

a tal proposito opportuno precisare che a legge 394/91 allart. 8 istituzione delle aree naturali protette nazionali, i commi 2 e 3 citano:

  • 2. le riserve naturali statali, individuate secondo le modalit di cui all'articolo 4, sono istituite con decreto del ministro dell'ambiente, sentita la regione.
  • 3. qualora il parco o la riserva interessi il territorio di una regione a statuto speciale o provincia autonoma si procede di intesa.

la regione molise, non essendo una regione a statuto speciale, rientra nel comma 2, che pertanto non prevede un procedimento dintesa.

in conclusione, a parere della falco, la regione, invece di intraprendere un percorso di dubbia interpretazione, avrebbe dovuto chiaramente esprimersi su due opzioni:

  1. la regione si opponeva fermamente allistituzione del parco;
  2. portare avanti, con convinzione, lidea di parco nazionale, tenendo presente quanto dichiarato nellallegato 1 della delibera 558 del 30/12/2019 lanalisi del contesto socio economico del matese molisano con particolare riferimento alle aree naturali protette e ai sic della rete natura 2000, al capitolo caratteristiche del tessuto socio economico dellarea parco il territorio e i suoi abitanti, viene dichiarato: questo rapporto forte tra storia, paesaggio, ambiente naturale e testimonianze culturali costituisce lelemento qualificante e caratterizzante del parco nazionale del matese e di tutte le strategie di sviluppo sostenibile che si intendono attuare sul territorio matesino (es. strategia aree interne).

 

 

 

dai anche tu un contributo: iban it62i0311115600000000004448

 

intestato a: libera associazione socio ambientale "falco" - c.so don albino jovich - bojano 86021

 

sezione video

archivio foto

rifiuti

  

progetti scuola

legalit e stupefacentialimentazionerifiuti 2016

acqua

ecos. urbano

l'europa in slide

ecos. urbano 2012

energie rinnovabili

 

 

gioco "earth"

earth i parte

earth ii parte

ecotest

earth day 2016

giochi per bambini

 

 

 

quotidiani

locali online

primo piano molise

il quotidiano del molise

futuro molise

il giornale del molise

primonumero

termolionline

termolitv

informamolise

mytermoli

isernianews

 

tv regiionali

 

tg3 molise

telemolise diretta

telemolise 2

tvi molise

tele regione molise

 

 

quotidianinazionali

 

il giornale

il fatto quotidiano

la repubblica

il corriere della sera

libero

il mattino

il centro

il foglio

l'unit

avvenire

il resto del carlino

il giorno

la nazione

l'osservatore romano

la gazzetta dello sport

 il messaggero

il manifesto

il secolo xix

il tempo

il sole 24 ore

la stampa

tutto sport

 

ai soci dellassociazione falco

         caro socio, sono marro giovanni, attualmente presidente dellassociazione falco, alla quale sei iscritto. scrivo per comunicarti che abbiamo provveduto a stampare la nuova tessera associativa, se questa non ti stata ancora consegnata ti prego di contattarmi. inoltre ti comunico che al titolare della tessera associativa, alcune attivit commerciali di bojano effettuano degli sconti come da elenco sotto indicato:

anna moda, piazza roma: sconto del 20% su tutta la merce tranne nei periodi di saldi e vendite promozionali.

laquilone, c.so amatuzio: ad una spesa di minimo 20 euro viene applicato il 10% di sconto.

ottica gianfrancesco, piazza roma: sconto dal 15% al 30%.

benetton oscar abbigliamenti srl, piazza roma e c.so amatuzio: sconto del 15% su tutta la merce tranne nei periodi di saldi e vendite promozionali.

il matterello, via don stefano gorzegno: sconto del 10% sulla produzione propria.

free time, largo duomo: sconto del 10%.

ferramenta colori di eduardo evangelista, via dei sanniti: 15% di sconto su tutti i prodotti non in promozione.

gualtieri ingrosso & packaging, via molise: 5% di sconto effettuando una spesa superiore a 50 euro.

gualtieri tutto festa via barcellona: 10% di sconto effettuando una spesa superiore a 30 euro.

abbigliamento castrilli giandomenico c.so amatuzio: dal 5% al 10% di scontro su tutta la merce tranne nei periodi di saldi e vendite promozionali.

patullo agrigarden di gennaro angelini, via san bartolomeo: 5% di sconto, ad esclusione delle offerte interne al negozio, dei prodotti presenti nei volantini e dei prodotti (mangimistici e sementieri).

la chicca, piazza roma 64: sconto del 10% su tutti gli articoli tranne nei periodi di saldi e vendite promozionali.

il dottor domenico innammorato, specialista in radiodiagnostica, esegue ecografie applicando uno sconto sulla tariffa del 20%. per prenotazioni telefonate al 3471056393.

giugiolandia family ristorante bar, bojano via f. pallotta: caff 0,70, cappuccino 0,80, cornetto 0,80.
primo pranzo prezzo pieno, pranzo successivo sconto del 20%. su tutte le altre consumazioni sconto del 20%.

 

inoltre ti porto a conoscenza che abbiamo stipulato una convenzione con lassociazione artcombojano (artigiani e commercianti di bojano), il loro simbolo lo troverai sul retro della tessera falco. la convenzione prevede che alcune attivit aderenti ad artcom, effettueranno delle promozioni ai titolari della tessera falco. le suddette attivit avranno visibile il logo della falco in vetrina, come da foto allegata.

a nome del direttivo auguro a te e ai tuoi familiari un buon natale e un felice anno 2018.

contatti: 351-8860322 infotiscali@associazionefalco.it                             

il presidente 

marro giovanni

                                                

arte e storia del molise in un click

di alessandro cimmino

 

 

                                      

 

marcia della pace 2014

 

 

 

verbale nomina nuove cariche direttive del 27/10/2017 (file)

 

 

 

 

seconda giornata ecologica 20/05/2013

castellone di bojano 

prima giornata ecologica 05/05/2013

castellone di bojano 

 

 

 

 

 

come contattarci

fax

1786060605

indirizzo postale

c/o parrocchia s. emidio, monteverde di bojano, bojano 86021 (cb) - italia

posta elettronica

infotiscali@associazionefalco.it; pec: associazionefalco@pec.it

 

inviare a infotiscali@associazionefalco.it un messaggio di posta elettronica contenente

domande o commenti su questo sito web.
copyright 2012
ultimo aggiornamento: 23-04-20